Home MateriaChimica Gli atomi e la teoria atomica

Gli atomi e la teoria atomica

by Adriana Carelli

La è praticata da molti secoli. Per esempio l’altoforno per estrarre il ferro dai suoi minerali era già in uso nel 1300. L’ uso del solfato di sodio e dell’acido nitrico sono conosciuti da molto tempo. Prima della fine del diciottesimo secolo erano stati isolati i principali gas dell’atmosfera (azoto e ossigeno) ed erano state formulate leggi che descrissero i comportamenti fisici dei gas. Possiamo dire però, che la chimica è entrata nell’era moderna solo quando fu capito il processo di combustione.

La legge di conservazione della massa

Nel 1774 Lavoiser (1743-1794) effettuò un esperimento in cui scaldò un vaso di vetro sigillato ermeticamente contenete un campione di stagno e un po’ d’aria. Egli trovò che la massa prima del riscaldamento (vaso di vetro + stagno + aria) e dopo il riscaldamento (vaso di vetro + residuo calcinato di stagno + aria) era la stessa. Esperimenti come questo e successivi che giunsero allo stesso risultato fecero formulare a Lavoiser la legge della conservazione della massa:

In una reazione chimica la massa complessiva dei reagenti è uguale alla massa complessiva dei prodotti.

La teoria atomica di Dalton

La teoria atomica di Dalton sostiene che:

  1. Ogni elemento chimico è composto di microscopiche particelle indistruttibili dette atomi. Non è possibile creare o distruggere atomi nel corso di una reazione chimica.
  2. Tutti gli atomi di un elemento hanno la stessa massa e le stesse proprietà, mentre gli atomi di un elemento sono diversi da quelli di un altro elemento.
  3. In ciascuno dei loro composti, diversi elementi si combinano tra loro secondo un rapporto numerico.

Se gli atomi di un elemento sono indistruttibili (postulato 1), allora prima e dopo una reazione chimica deve essere sempre presente lo stesso numero di atomi. In questo modo Dalton ha spiegato la legge di conservazione della massa.

Dopo questi esperimenti Dalton ricava la legge delle proporzioni multiple:

Se due elementi formano più di un singolo composto, le masse di un elemento combinate con una massa fissa del secondo stanno tra loro come numeri interi piccoli.

Le masse caratteristiche degli atomi di un elemento divennero note come pesi atomici e nel corso del diciannovesimo secolo i chimici lavorarono per stabilire i valori dei pesi atomici relativi. La determinazione della struttura dell’atomo divenne obiettivo dei fisici.

Bibliografia



			
			
			
												
									

POTREBBE INTERESSARTI

2 comments

Natale Seremia 26/03/2020 - 12:28

Ottimo articolo

Reply
Adriana Carelli 27/03/2020 - 23:09

Grazie

Reply

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: