Home MateriaFisica La fisica sotto il naso – Andrea Frova

La fisica sotto il naso – Andrea Frova

by Adriana Carelli

Autore: Andrea Frova

Argomento: Fisica

Genere: Divulgativo

Andrea Frova insegna Fisica Generale presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Ha pubblicato lavori scientifici e testi nel settore delle proprietà ottiche della materia condensata. E’ autore di libri di come La rivoluzione elettronica (1981), Perché accade ciò che accade (1995), Parola di Galileo (1998), Fisica nella Musica (1999), , colore visione (2000)

Sotto il naso ci passano quotidianamente fenomeni ricchi di significato scientifico, una palestra insuperabile per la crescita della mente. Galileo, che pure seppe affrontare i misteri del cielo, amava dire che:

Da cose comuni, direi in certo modo vili si possono trarre notizie molto curiose e nuove, e bene spesso remote da ogni immaginazione

Questo libro si propone di svegliare l’attenzione per ciò che sta sempre davanti ai nostri occhi ma passa per lo più inosservato, offrire una forma di divulgazione scientifica. formativa che, evitando di. far leva sugli abusati. grandi eventi del cosmo, così remoti da noi e sfumati di fantasia, si muova sul solido terreno degli eventi quotidiani:sport, dallo sci alle moto da gran premio; meccanica, dai satelliti artificiali al pendolo di Focault; fenomeni ondosi, dalla luce al suono musicale; effetti termici, dal forno a microonde all’effetto serra.

Indice

Parte prima: Il mestiere dello scienziato

In questa parte l’autore descrive i vari metodi per utilizzare un barometro e in seguito dà la parola a Galileo per fargli narrare la favola dello scienziato e della cicala.

Parte seconda: Meccanica e relatività

In questa parte viene data la risposta a “Il tempo che un oggetto lanciato orizzontalmente impiega a toccare il suono dipende o no dalla velocità iniziale di lancio?”. In seguito l’autore descrive la misura dell’accelerazione di gravità, la differenza tra inerziale e massa gravitazionale, poi descrive le quattro forze fondamentali e si accenna al problema di unificazione delle forze. Al termine del capitolo si accenna al moto dei satelliti, alle forze apparenti, alla rotazione terrestre e il pendolo di Focault, poi anche alla teoria della relatività e al paradosso dei gemelli.

Parte terza: Luce e Immagini

In questa parte l’autore inzia a rispondere alla domanda: “Perché guardandoci allo specchio vediamo la destra scambiata con la sinistra, ma non la testa con i piedi?”, andando avanti nella spiegazione propone un casalingo per spiegare perché il cielo è blu e perché il diventa rosso al tramonto. In seguito descrive la ondulatoria e corpuscolare della luce, poi la dispersione cromatica, la rifrazione e il fenomeno dell’arcobaleno.

Parte quarta: Suono e musica

In questa parte viene descritto l’origine dei suoni e il funzionamento delle corde musicali, facendo confronti tra pendolo e corda vibrante, entrambi oscillatori meccanici. In seguito l’autore spiega il timbro vocale, le frequenze sonore emesse dai cantanti e gli scherzi della voce. Al termine l’autore spiega il suono prodotto dalle bottiglie, il suono del violino, la differenza tra timbro armonico e non armonico.

Parte quinta: Vuoto pressione e fluidi

All’inizio di questa parte l’autore esegue un esperimento con una siringa per misurare la pressione atmosferica e in seguito spiega i paradossi idrostatici mediante un esperimento con il dentifricio. Più avanti, dopo aver spiegato il principio di Archimede e l’esperimento di Torricelli, descrive come pesare l’aria. Al termine l’autore descrive i processi idrostatici presenti nell’atmosfera.

Parte sesta: Calore, temperatura e fisica culinaria

La sezione si apre con la descrizione dell’effetto serra, in seguito l’autore descrive i fenomeni fisici e chimici che troviamo nell’uovo crudo e nell’uovo cotto. Al termine della sezione vengono descritti il funzionamento dei forni tradizionali, forni a microonde, tostapane, barbecue e spiedo alla fiamma.

Parte settima: Fisica negli sport

All’inizio l’autore spiega i fenomeni fisici presenti nell’atletica, dalla conservazione dell’energia, alla forza elastica, gravitazionale e all’energia termica. In seguito viene descritto l’effetto Bernoulli nel lancio di una palla e nel moto di una barca a vela. Al termine descrive il funzionamento dei pneumatici da gran premio e il fenomeno dell’acquaplaning, i misteri della e lo sci.

Opinione

Libro molto interessante, che descrive i fenomeni fisici visibili nella vita quotidiana ai quali la maggior parte delle persone non fa caso. Il libro è divulgativo, senza formule, presenti solo in appendice per i lettori più esigenti, pertanto adatto anche a principianti completamente o quasi a digiuno dalla fisica. Lo consiglio a chi vuole approfondire i fenomeni fisici della vita quotidiana.

 

POTREBBE INTERESSARTI

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: