Home MateriaChimica Trasformazioni della materia

Trasformazioni della materia

by Adriana Carelli

Materia è una qualsiasi sostanza che occupa uno spazio, ha una proprietà nota come massa e possiede un’inerzia.

Obiettivi di apprendimento

Distinguere tra e

Punti chiave

  • In una trasformazione possono cambiare alcune alcune delle proprietà fisiche ma la composizione rimane inalterata
  • In una trasformazione o reazione chimica uno o più campioni di materia vengono convertiti in nuovi campioni con composizioni differenti

Proprietà della materia

Ogni essere umano è un oggetto materiale. Occupiamo uno spazio e abbiamo una massa. Tutti gli oggetti che vediamo intorno a noi sono materiali. I gas dell’atmosfera, anche se invisibili, sono materia, occupano uno spazio e hanno una massa. La luce solare non è materia, ma una forma di energia.

La composizione si riferisce alle parti o ai componenti di un campione di materia e alle loro proporzioni relative. L’acqua comune è composta da due sostanze più semplici, idrogeno e ossigeno, presenti in proporzioni fisse.

Le proprietà sono qualità o caratteristiche che possono essere utilizzate per distinguere un campione di materia da altri. Le proprietà della materia si distinguono in fisiche e chimiche.

Proprietà fisiche e trasformazioni fisiche

Una proprietà fisica è quella che un campione di materia presenta senza modificare la propria composizione.

Possiamo quindi distinguere tra un solido rosso-bruno, il rame, ed un solido giallo, lo zolfo, in base alla proprietà fisica del colore.

Il può inoltre essere martellato fino a ridursi a fogli sottili. I solidi con questa proprietà sono detti malleabili. Lo zolfo non lo è, se lo si martella si riduce in polvere. Lo zolfo quindi, viene ritenuto fragile.

Il rame ha anche altre proprietà fisiche, può essere trasformato in fili sottili (duttilità) e ha la capacità di condurre calore e corrente elettrica.

Talvolta un campione di materia subisce un cambiamento nel suo aspetto fisico, abbiamo in questo caso una trasformazione fisica. Esempio di trasformazione fisica è l’acqua che congela e diventa ghiaccio. Pertanto i cambiamenti di stato sono trasformazioni fisiche.

Proprietà chimiche e trasformazioni chimiche

In una trasformazione chimica o reazione chimica uno o più campioni di materia vengono convertiti in nuovi campioni con composizioni differenti.

La carta è composta da carbonio, idrogeno e ossigeno. I prodotti principali della combustione della carta sono 2 gas, uno composto da carbonio e ossigeno (biossido di carbonio), e l’altro composto da idrogeno e ossigeno (l’acqua allo stato di vapore).

La capacità della carta di bruciare è un proprietà chimica. Una proprietà chimica è la capacità, l’incapacità, di un campione di materia, di subire una variazione di composizione in determinate e definite condizioni.

Lo zinco, ad esempio reagisce con l’acido cloridrico mentre l’oro no.

La capacità dello zinco di reagire con l’acido cloridrico è una proprietà chimica distintiva dello zinco, come è una proprietà dell’oro quella di non reagire con l’acido cloridrico.

Il sodio reagisce sia con l’acido cloridrico che con l’acqua. Lo zinco, l’oro e il sodio hanno proprietà fisiche molto simili, ad esempio sono buoni conduttori di calore ed elettricità, mentre hanno proprietà chimiche molto diverse. Lo zinco si può usare per fabbricare i chiodi per tetti e grondaie perché non reagisce con l’acqua mentre l’oro si usa in gioielleria perché non schiarisce e non arrugginisce.

Esercizi

 

POTREBBE INTERESSARTI

Leave a Comment