Home MateriaMatematicaApprofondimenti Matematica al cinema

Matematica al cinema

by Adriana Carelli
Cinema

Introduzione

In questo post vediamo i principali film e le serie tv che hanno per protagonista la .

Paperino nel mondo della matemagica (1959)

L’esordio della risale al 1959 e al cortometraggio, della durata di 26 minuti, di Walt Disney intitolato “Paperino nel mondo della matemagica”. In questo cortometraggio Paperino si trova nei guai: rimasto senza soldi, si è fatto prestare pochi centesimi da zio Paperone e ora è in debito con lui di molti dollari. Alla ricerca di un modo per uscire dai guai in cui si è cacciato, Paperino ricorre al libro di matematica dei suoi nipotini. Ci si addormenta sopra ed entra così nel mondo di Matemagica dove gli alberi hanno radici quadrate, i fiumi brulicano di cifre le frazioni possono essere divertenti e la logica buffa. Il film si chiude ricordando che la matematica non è solo calcolo e un insieme di sterili e noiose equazioni ma è “l’alfabeto con cui Dio ha scritto l’universo” che è una frase di Galileo.

Erasmo il lentigginoso (1965)

In una classica famiglia americana, il padre (James Stewart) è un professore universitario di letteratura inglese, convinto sostenitore che scienza e progresso rappresentino i veri nemici dell’umanità. Si ritrova invece un figlio, il piccolo Erasmo, che è stonato e daltonico, che non può dedicarsi né alla musica né alla pittura. Erasmo è però un piccolo genio in matematica e sbalordisce la capacità di calcolare a mente operazioni incredibili. Erasmo mostra tutta la sua intelligenza numerica rivelando ad un esterrefatto direttore di banca che i conti pubblicati dal suo istituto sono sbagliati. Realizza anche pronostici vincenti all’ippodromo con l’aiuto di sofisticate formule statistiche.

Il mio piccolo genio (1991)

In questo film il protagonista è un bambino prodigio, di nome Fred Tate. Fred dimostra il suo talento eccezionale in matematica, ma, a differenza di Erasmo, ha talento anche per la musica, la pittura e la poesia. Anche in questo film il talento matematico è dimostrato dalla facilità di calcolo, in particolare dal modo in cui risolve le radici cubiche apparentemente impossibili. Ha però un problema: è triste e infelice e non ha amici.

Morte di un matematico napoletano (1992)

Frutto dell’intreccio culturale e umano nato intorno all’esperienza dei Teatri Uniti di Napoli, la pellicola offre una rappresentazione di una Napoli crepuscolare, ripercorrendo la vicenda biografica del matematico napoletano Renato Caccioppoli. Il film lo coglie nella sua ultima settimana di vita, prima del suicidio avvenuto l’8 maggio 1959, a soli 55 anni. Il bilancio della vita gli appare fallimentare. La sua vena creativa in campo matematico sembra esaurita, l’impegno politico non genera più speranze, l’alcool ha fatto la sua parte e l’abbandono da parte della moglie diventa insopportabile. Così Cacciopoli decide di togliersi la vita sparandosi alla nuca con un gesto programmato nei dettagli.

Nel film si vede la folla che accompagna i funerali di O’ genio, come veniva definito a Napoli.

Moebius (1996)

E’ la topologia l’argomento matematico al centro del film. Grazie alle sue conoscenze teoriche sulle superfici, un matematico riesce a risolvere un intricato e misterioso problema di un convoglio della metropolitana di Buenos Aires pieno di persone e scomparso senza lasciare alcuna traccia.

Il cubo (1997)

Film di genere fantascientifico. La storia è incentrata su un gruppo di personaggi intrappolati in strutture cubiche, alcune dotate di trappole mortali. Per uscirne bisogna sfruttare la conoscenza dei numeri primi e delle proprietà che questi numeri verificano.

Il senso di Smila per la neve (1997)

Questo film si apre con una dichiarazione d’amore per la matematica da parte di Smila, una donna di origini eschimesi che elabora modelli matematici per capire l’evoluzione dei ghiacciai.

Will Hunting – Genio ribelle (1997)

Il protagonista è un ragazzo disadattato. Assunto come bidello al Massachusset Institute of Tecnology, Will risolve un complicatissimo problema che un professore aveva lasciato scritto sulla lavagna per mettere alla prova i suoi migliori studenti. Il film descrive il rapporto che si instaura tra Will, il professore e uno psicologo incaricato di ridare equilibrio al genio ribelle che non accetta le opportunità che gli vengono offerte per rientrare nella normalità.

The Bank – Il nemico pubblico numero 1 (2001)

In questo caso il protagonista è un brillante matematico, esperto di frattali e della loro applicazione nei modelli finanziari. Il protagonista si mette alla ricerca di una formula che riesca a prevedere l’andamento del mercato e a togliere un istituto bancario dalle cattive acque in cui sta navigando.

(2002)

Il film in questo caso mette in evidenza le insofferenze, le paure, le paranoie e le follie. La trama si ispira alla vita di John Nash, dai suoi studi a Princeton fino al conferimento del premio Nobel per l’economia nel 1994, passando attraverso il calvario delle sue allucinazioni, i ricoveri forzati in ospedali psichiatrici, le terapie con elettroshock. Nash ricevette il premio Nobel in conseguenza dei suoi studi nella teoria dei giochi risalenti agli anni ’40, quando introdusse il concetto di equilibrio, in seguito chiamato equilibrio di Nash.

Proof – La prova (2005)

In questo film si torna a perlustrare il rapporto tra matematica e pazzia. La storia racconta di un padre e di una figlia, entrambi matematici. Il padre da giovane aveva dato geniali contributi alla ricerca, morendo poi in preda alla follia. La figlia è forse meno valida dal punto di vista scientifico ma ugualmente instabile dal punto di vista psichico.

Oxford murders -Teorema di un delitto (2008)

Questo film è un thriller dove la matematica interviene diverse volte. I protagonisti dell’indagine matematico-poliziesca sono un docente universitario anziano e un suo studente di dottorato. Nei loro dialoghi ricorrono spesso precisi riferimento a teorie matematiche.

Numbers

Serie tv che riporta i temi della crittografia, della teoria dei giochi fino al calcolo delle probabilità e alle equazioni differenziali alle derivate parziali.

Lost

In questa serie tv sei numeri-base permetterebbero di generare una potentissima formula matematica, addirittura in grado di prevedere la data esatta della fine dell’umanità.

La teoria del tutto (2014)

Racconta la vita del celebre astrofisico Stephen Hawkins, dagli studi all’università di Cambridge, alla storia d’amore con Jane, che diventerà sua moglie, fino alla malattia invalidante che distruggerà il suo corpo ma non la sua mente.

The imitation game (2014)

Ispirato alla storia di Alan Turing, uno dei più brillanti matematici e logici del XX secolo, uno dei padri della modena informatica, suicida nel 1954 (dove ha ingerito una mela avvelenato con il cianuro), a causa delle vessazioni a cui era sottoposto per via della sua omosessualità. Il film è ambientato in Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale e nel centro di Bletchley Park dove si lavora duramente per decriptare i codici di guerra tedeschi. L’Atlantico è invaso da sottomarini tedeschi e l’unico modo per evitare le conseguenze della loro terribile presenza è decriptare il loro codice .

Il diritto di contare (2016)

E’ una storia di tre scienziate afroamericane, Katherine Jhonson, Dorothy Vaughan e Mary Jackson. Queste tre donne lavorarono con la NASA negli anni ’60 e il loro contributo fu fondamentale per la riuscita del lancio dell’astronauta John Glenn, primo astronauta statunitense ad aver ruotato attorno alla Terra.

Gifted – Il dono del talento (2017)

La trama del film descrive la battaglia legale intrapresa da Frank, uno zio single, per ottenere la custodia della nipotina orfana Mary. Mary è una bambina prodigio e lo zio vorrebbe garantirgli un’infanzia serena e non in istituti per pulsdotati.

Riferimenti:

https://it.wikipedia.org/wiki/Paperino_nel_mondo_della_matemagica

https://it.wikipedia.org/wiki/Morte_di_un_matematico_napoletano

Immagine di copertina:

Photo by Jeremy Yapon Unsplash

POTREBBE INTERESSARTI

Leave a Comment