Home MateriaMatematicaLibri Storia della matematica – Boyer

Storia della matematica – Boyer

by Adriana Carelli
Storia della matematica

Autore: Carl B. Boyer

Introduzione

Nel mondo contemporaneo, dominato dalla tecnologia e dal progresso scientifico, diventa sempre più necessario interpretare la realtà in termini logici e matematici. Una situazione cultura che è frutto di un processo di ricerca e di scoperta in continuo sviluppo, iniziato con la storia stessa dell’uomo. Ma come si è giunti alle straordinarie conquiste della mente cui assistiamo oggi? Anche le scienze, e in particolare la , per essere comprese appieno, vanno inserite nella loro dimensione storica. È quello che fa Carl Boyer in questo volume ormai celebre, vera tappa miliare della storiografia scientifica. Come scrive nella prefazione il matematico Lucio Lombardo Radice: «Questa preziosa opera è sufficientemente analitica per chi vuole andare abbastanza a fondo, anche dal punto di vista tecnico, e nello stesso tempo sufficientemente sintetica per risultare leggibile anche a chi “tecnico della ” non è».

Indice

  1. Le origini
  2. L’ Egitto
  3. La mesopotamia
  4. La Ionia e i pitagorici
  5. L’ Età eroica
  6. L’ Età di Platone e Aristotele
  7. Euclide di Alessandria
  8. Archimede di Siracusa
  9. Apollonio di Perga
  10. Trigonometria e misurazione nella Grecia Antica
  11. Rinascita e declino della matematica greca
  12. La Cina e l’India
  13. L’egemonia araba
  14. L’ Europa nel Medioevo
  15. Il Rinascimento
  16. Preludio alla matematica moderna
  17. La matematica al tempo di Fermat e di Descartes
  18. Periodo di transizione
  19. Newton e Leibniz
  20. L’epoca di Bernoulli
  21. L’epoca di Eulero
  22. I matematici della Rivoluzione Francese
  23. L’ Età di Gauss e di Cauchy
  24. L’ Età eroica della geometria
  25. L’ aritmetizzazione dell’analisi
  26. La nascita dell’algebra astratta
  27. Aspetti della matematica del XX secolo

Opinione

Il libro presenta una storia completa della matematica, segue infatti un ordine cronologico partendo dall’antichità fino ad arrivare al XX secolo. Alcuni matematici minori, secondo me, si potrebbero anche saltare senza perdere il filo del discorso. E’ un libro che non dovrebbe mancare in una biblioteca di appassionati di matematica. La lettura è adatta anche a non matematici che vogliono avere una visione d’insieme, basta saltare le parti più complesse.

 

POTREBBE INTERESSARTI

Leave a Comment