Home Personaggi storici Chi era Richard Feynman

Chi era Richard Feynman

by Adriana Carelli
Richard_Feynman_Nobel

Richard Phillips Feynman  (New York, 11 maggio 1918 – Los Angeles, 15 febbraio 1988) è stato un fisico e divulgatore scientifico statunitense, Premio Nobel per la fisica nel 1965 per l’elaborazione dell’elettrodinamica quantistica.

Introduzione

L’elettrodinamica quantistica era un fenomeno descritto per la prima volta da Paul Dirac e Werner Heisenberg, tuttavia per quasi due decenni i risultati non furono soddisfacenti. La riformulazione dell’elettrodinamica quantistica (QED) è dovuta a Feynman.

era un brillante matematico e fisico ma divenne famoso anche al di fuori del pubblico scientifico mediante il libro Sta scherzando, Mr. Feynman! .

Biografia

Feynman nacque a New York da Lucile Philips Feynman e Melville Arthur Feynman, un viaggiatore di commercio che trasmise al figlio la sua passione per la . Richard crebbe a Far Rockaway e fin da piccolo fu eccezionale in matematica e scienze.

La laurea e il dottorato

Nel 1935 si iscrisse al Massachusset Institute of Technology e molto presto il suo talento matematico divenne evidente. Dopo aver conseguito la laurea al MIT nel 1939, Feynman si trasferì a Princeton, superando i pregiudizi diffusi all’epoca sugli ebrei. In questa conseguì il dottorato nel 1942 con tesi su “Principio della minima azione nella meccanica quantisitica”.

Il progetto Manhattan

Mentre si trovava ancora a Princeton fu ingaggiato nel progetto Manhattan per costruire la bomba atomica. Nel 1943 si trasferì a Los Alamos, nel New Messico, dove la bomba era in fase di costruzione e nel luglio 1945 era presente quando il primo ordigno nucleare fu testato.

La maturità

A partire dal 1945 Feynman si trasferì alla Cornell University e qui incominciò a specializzarsi in elettrodinamica quantistica. L’approccio di Feyman si basò su rappresentazioni (in seguito chiamate “diagrammi di Feynman”) che rendevano possibile seguire le tracce degli elettroni e dei fotoni, oltre dell’assorbimento e dell’emissione dei fotoni da parte degli elettroni. Questi diagrammi hanno dato una forma concreta ai calcoli astratti. Come conseguenza di tale approccio, l’elettrodinamica quantistica fu completamente rivitalizzata e oggi permette di ottenere risultati precisissimi.

Nel 1965 Feynman ricevette il premio Nobel insieme a Juilian Scwinger e Sin-Ituro Tomonaga, che avevano riformulato la QED nello stesso periodo. Il metodo di Feynman è però il più semplice ed intuitivo, infatti i suoi diagrammi sono largamente utilizzati per risolvere i problemi concernenti le particelle elementari.

Nel 1951 Feynman si trasferì al California Institute of Technology, dove divenne uno dei più produttivi fisici teorici del mondo. Studiò, infatti, le proprietà dell’elio spiegando la superfluidità, si avvicinò a comprendere i fenomeni della superconduttività, chiariti in seguito da John Bardeen, Leon Cooper e Robert Schrieffer. Portò avanti la teoria del decadimento beta.

Nel 1958 insieme a Murray Gellmann formularono la teoria generale dell’interazione debole, definita “Teoria dell’interazione di Fermi”. Feynman contribuì anche allo sviluppo della teoria Gell-Mann della cromodinamica quantistica (QCD) che fornisce una spiegazione della struttura interna delle particelle subatomiche.

Feynman come insegnante

Feynman era un insegnate fantasioso, con stile vivace ed umoristico, arrivò a fare lezione suonando il bongo. Nel 1963 tenne un corso introduttivo alla fisica in seguito pubblicato nel libro Le di fisica di Feynman.

Questo libro, inizialmente destinato ad un pubblico universitario, era così originale che divenne un’opera famosa sui fondamenti della fisica.

Feynman con il suo tipico stile, spiegò la gravitazione, il rapporto fra e matematica, i problemi della conservazione dell’energia, le leggi della simmetria e il concetto di entropia.

In seguito Feynman divenne noto al grande pubblico tramite un saggio autobiografico Sta scherzando, Mr. Feynman!

L’incidente della navicella Challenger

Nel 1986 Feynman fu invitato a far parte della Rogers Commission, una commissione governativa incaricata di fare le indagini sull’esplosione in volo della navicella spaziale statunitense Challenger, nella quale morirono tutti e sette i membri dell’equipaggio. Feynman dichiarò che l’incidente fu determinato dalle guarnizioni in gomma, che con il freddo si erano irrigidite. Dimostrò che il materiale perdeva elasticità alle basse temperature, immergendone un pezzetto in acqua ghiacciata durante l’udienza in tribunale.

Feynman ha dedicato la seconda metà del suo libro Che t’importa di ciò che dice la gente alla sua esperienza nella commissione Rogers, divagando dai soliti aneddoti, brevi e scherzosi per un racconto esteso e sobrio.

La vita religiosa

Feynman, come molti fisici del XX secolo, era ateo. Quando un rabbino insistette per leggere una preghiera Kaddish al funerale del padre si arrabbiò. Un giorno disse:

Non mi sembra che questo universo fantastico e meraviglioso, questa eccezionale gamma di spazio e di tempo, specie diverse di , differenti […] questo mondo così complicato possa essere soltanto un palcoscenico fatto perché Dio possa guardare gli esseri umani lottare per il bene e il male […] Il palcoscenico è troppo grande per il dramma.

La vita sentimentale

Feynman si sposò tre volte. La prima moglie, Arlene Greeenbaum morì di tubercolosi nel 1945. Dopo una seconda breve unione, Feynman sposò Gweneth Howarth nel 1960, dalla quale ebbe due figli.

La morte

Nel 1978 gli fu diagnosticato un cancro, liposarcoma, che gli venne asportato chirurgicamente. Nel 1986 scoprì di avere un’altra forma di cancro, la macroglobulinemia di Waldenstrom, che colpisce i linfociti e, poco tempo dopo, i medici trovarono anche un tumore addominale. Feynman non volle ammettere la possibilità che le neoplasie fossero connesse alla a cui si era esposto durante gli studi della bomba atomica.  Le sue ultime parole furono:

Non sopporterei di morire due volte. È una cosa così noiosa»

Morì il 15 Febbraio 1988.

Approfondimenti

https://en.wikipedia.org/wiki/Richard_Feynman

Video:

 

POTREBBE INTERESSARTI

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: